Posted by Fitness Consulting on 2019-06-12 10:03:41

L’inaugurazione per le palestre rappresenta un evento fondamentale per riuscire a catturare l’attenzione di un ampio pubblico ed è per questo motivo che, molto spesso, si rivela una fonte non indifferente di stress. In questo senso, per evitare di dover sperare unicamente nella buona sorte, è necessario pianificare a monte una strategia specifica per la giornata dell’inaugurazione. In questo modo la palestra o il centro fitness potrà dare un’immagine positiva di sé e, di conseguenza, raggiungere fin da subito un ottimo numero di abbonamenti venduti. Come puoi inaugurare la tua palestra in modo ottimale? Scoprilo in questa guida di Massimo Fabbris, fondatore di Fitness Consulting!

inaugurazione-palestre

#1 L’importanza della fase di prevendita

Partiamo dal presupposto che l’inaugurazione viene generalmente organizzata non solo quando si è in procinto di aprire una palestra, ma anche quando si è compiuto un restyling della stessa. Di norma, infatti, questa giornata rappresenta un nuovo inizio per l’attività, che può cambiare sia a livello strutturale (nuova sede, nuove attrezzature, nuovi ambienti), sia per quanto riguarda i servizi offerti, con una nuova pianificazione dei corsi.

Detto ciò, l’inaugurazione delle palestre non si organizza mai all’ultimo minuto, ma entra a far parte di una strategia particolarmente duratura. In primo luogo, infatti, è fondamentale dare il via ad una campagna di prevendita con un anticipo di almeno 3 mesi rispetto al giorno dell’inaugurazione. La campagna dev’essere pianificata nel dettaglio per offrire un’ottima immagine dell’azienda e per acquisire nuovi abbonamenti fin da subito. In questo senso, è importante sfruttare al massimo tutti i canali di comunicazione. In pratica, è necessario promuovere la palestra sia attraverso le strategie di marketing tradizionali (per esempio, volantini e manifesti), sia attraverso il web marketing (sito web, Social Network,...). Solo attraverso una strategia di questo tipo si potrà arrivare preparati all’inaugurazione, consapevoli che la palestra sia già abbondantemente conosciuta nel proprio territorio.

#2 Il giorno dell’inaugurazione non è il giorno di apertura

Un errore che molte attività commettono è quello di scambiare il giorno dell’inaugurazione con il giorno stesso dell’apertura della palestra. Far coincidere queste 2 date potrebbe rivelarsi un errore talvolta anche fatale, in quanto mancherebbe il tempo materiale per:

  • Fare in modo che coloro che hanno acquistato l’abbonamento in prevendita testino le attrezzature e i servizi della palestra e, soddisfatti, instaurino un processo di passaparola;
  • Fare in modo che coloro che ancora non hanno acquistato l’abbonamento provino un senso di fiducia nei confronti della palestra;
  • Recepire i primi feedback e compiere le ultime modifiche, in vista del grande evento.

È per tutti questi motivi che, in genere, si predilige organizzare l’inaugurazione per le palestre circa 3 settimane dopo l’apertura delle stesse, avendo quindi a disposizione un sufficiente lasso di tempo per perfezionare l’attività.

Aumenta il numero di iscritti con una strategia specifica per la tua palestra.  Prenota il tuo incontro gratuito con Massimo

#3 Un ambiente accogliente e comunicativo

Come dicevamo già nell’articolo “Quanto costa aprire una palestra? Ecco come prepararsi al meglio!”, l’ambiente detiene oggi particolare importanza per coloro che si abbonano in palestra: se fino a qualche decennio fa la qualità delle attrezzature era il fattore più incisivo per un’attività di questo tipo, ad oggi è fondamentale riuscire a rendere accoglienti i propri spazi. Soprattutto se si è in procinto di dare il via ad una giornata d’inaugurazione.

Cosa fare, dunque? Innanzitutto, è fondamentale curare la pulizia e l’igiene, non solo negli spogliatoi, ma anche negli spazi comuni, affinché non sia presente polvere e colui che vuole testare attrezzature e corsi si senta pienamente a proprio agio. Inoltre, è opportuno che il proprio ambiente comunichi qualcosa, lanci un messaggio, anche motivazionale, che possa essere colto dal consumatore finale.

Insomma, in vista dell’inaugurazione è bene prestare attenzione a ricreare un ambiente accogliente e comunicativo, che generi entusiasmo e voglia di fare nell’amante del fitness, giunto nella tua struttura per raggiungere i propri obiettivi.

#4 Un’inaugurazione dinamica, non da “calice in mano”

Un altro errore che molte palestre commettono quando si parla di “inaugurazione” è quello di organizzare un evento statico: il classico taglio del nastro – magari alla presenza di un’autorità pubblica – a cui seguono il discorso del titolare, il buffet e il brindisi con i partecipanti. Ebbene, anche se organizzati in modo impeccabile, eventi di questo tipo non contribuiscono a realizzare una buona brand reputation, che deriva invece da una giornata interamente dedicata alla prova delle attrezzature e dei corsi della palestra.

Un’inaugurazione con il “calice in mano” diviene estremamente statica, piatta. Solamente offrendo una maratona dei propri servizi, la struttura si attiva e riesce a coinvolgere appieno i partecipanti, che di conseguenza ne provano una maggiore attrazione. Da questa, quindi, deriva un maggior numero di vendite degli abbonamenti e, quindi, un aumento del fatturato.

Aumenta il numero di iscritti con una strategia specifica per la tua palestra.  Prenota il tuo incontro gratuito con Massimo

In conclusione...

In questo articolo abbiamo visto com’è possibile organizzare un’inaugurazione per le palestre con i fiocchi, riuscendo a partire con il “botto” e offrendo un’ottima immagine aziendale all’esterno. In questo senso, è fondamentale pianificare una campagna di prevendita con largo anticipo, che si attivi sia nei canali offline, sia nei canali online. Inoltre, la giornata dell’inaugurazione si deve svolgere circa 3 settimane dopo quella di apertura, per permettere a coloro che hanno già acquistato l’abbonamento di instaurare un’attività di passaparola e per acquisire fiducia dall’esterno. Altri fattori da tenere ben a mente riguardano l’importanza di un ambiente pulito, accogliente e comunicativo e della creazione di un evento dinamico, che coinvolga attivamente il pubblico.

Come avrai constatato nel corso dell’articolo, organizzare una giornata d’inaugurazione impeccabile è fondamentale per riuscire a dare un’ottima impressione all’utente finale fin da subito. Fallire vorrebbe dire cominciare la propria attività con diversi deficit e doversi attivare ulteriormente per riacquisire la fiducia dei potenziali clienti. È per questo che ogni step in vista dell’evento dev’essere curato al massimo, magari con il supporto esterno di agenzie di consulenza per le palestre.

Desideri pianificare il lancio della tua palestra o del tuo centro fitness in modo ottimale? Prenota il tuo incontro gratuito: il team di Fitness Consulting saprà guidarti verso il successo!

New call-to-action

Topics: Blog

Vuoi raggiungere nuovi clienti per il tuo centro fitness? Contatta Massimo!

massimo-fabbris
libro-aumenta-fatturato

Come aumentare il fatturato della tua palestra?

Attuare le migliori strategie e soluzioni, attirare nuovi clienti e massimizzare i profitti fin da subito

Scarica la guida